“Come ogni albero porta il frutto della propria specie,
così ogni persona deve portare il proprio frutto.”
(Padre Nicola Barré)

Anche quest’anno l’esperienza dell’Estate Ragazzi ha dato i suoi frutti e il merito va dato, non solo a chi ha organizzato il tutto, ma anche all’impegno degli adolescenti che si sono ingaggiati come animatori.
Erano infatti ventiquattro gli adolescenti coinvolti, non trovati per caso e all’ultimo momento, ma giovani che con impegno hanno frequentato incontri di formazione per vivere al meglio le varie attività proposte ai ragazzi, e soprattutto la bellezza e la ricchezza di relazioni vere, libere e costruttive tra di loro e con i ragazzi stessi.

La formazione è avvenuta in un tempo di almeno due mesi che ha preceduto l’esperienza del campo scuola.
La proposta che si è voluta offrire ai bambini e ai ragazzi è stata quella di riflettere e lavorare sul tema dei valori umani e cristiani, per questo gli animatori prima ancora di incontrarli, accompagnati da sr Tiziana, hanno accettato di riflettere e confrontarsi loro stessi su queste grandi temi quali, il valore della famiglia, del lavoro, dei problemi, della condivisione, dei soldi, dell’educazione …dell’Amore!

Con serietà ed impegno hanno affrontato ogni argomento che gli si è proposto, mettendosi in discussione e provando loro stessi, attraverso dinamiche di gruppo e simulazioni, cosa volesse dire, o come fare per far comprendere al meglio il messaggio ai ragazzi.

Al termine di questa esperienza sento di dover dire che il loro impegno e preparazione ha permesso di realizzare “grandi cose” e questo lo si riscontra non solo nei “capolavori” che hanno realizzato insieme ai bambini e ragazzi, (vedi foto) ma da quanto i bambini stessi hanno scritto l’ultimo giorno nella verifica fatta.

Ecco alcuni echi:

GRAZIE PERCHE’…..

– Ho capito che l’amicizia, la gratitudine, l’insegnamento e gli altri doni…sono importanti per la nostra vita.
– Ho imparato a vivere in armonia con gli altri.
– Ho imparato ad amare il prossimo e a credere nei miei “ sogni ”. Ho vissuto delle esperienze stupende insieme ai miei amici e agli educatori. Sono molto timida e generalmente faccio fatica ad integrarmi in un gruppo, ma in questo campo scuola ho capito il vero significato della vita e dei suoi doni. Grazie.
– Mi avete fatto crescere spiritualmente.
– Siamo diventati più responsabili.
– Ci avete insegnato ad amare e a stare bene con gli altri.
– Il campo scuola mi ha regalato molte emozioni trai laboratori, i giochi e le preghiere che abbiamo fatto ogni mattina. Grazie perché sono entrato in confidenza anche con persone che non conoscevo.
– In questa esperienza, sono riuscito a capire determinate cose della vita molto importanti. In queste due settimane sono riuscito a socializzare tanto con gli altri.

HO CAPITO CHE
– Un “ GRAZIE ” a volte è indispensabile.
– Ho molte persone che mi vogliono bene.
– Ho capito che “ DONARE ” è importante.
– Nella vita ci sono molti ostacoli ma con la forza dell’unione e dell’amore si riescono a superare e ad andare oltre.
– Ho capito che i doni che ci avete fatto scoprire sono molto preziosi e che il dono che racchiude tutto e che mi piace di più, è il dono dell’Amore.
– Ho capito che essere sé stessi è importante ed ho imparato a vivere in armonia con il prossimo.
– In queste due settimane, ho imparato a volere bene.
– Bisogna “ SOGNARE ”, rispettare gli altri e “ AMARE ”.
– Ho capito che l’aiutarsi è una regola dell’ “ EDUCAZIONE ”.
– Che anche un semplice “GRAZIE” ti cambia la giornata.
– Ho capito che “DONARE” è una cosa importante e che stare insieme porta la felicità.
– Ciò che abbiamo va condiviso così ci si può aiutare gli uni gli altri.
– Ho capito che l’ “AMORE” è la cosa più importante.

Non ci sono altre parole da aggiungere se non un GRAZIE a tutti.

suor Tiziana Masnada